giovedì 9 febbraio 2012

Isolabona, Old bridge di George Elbert Burr

Isolabona, Old bridge. Acquaforte di George Elbert Burr, fine 1800

Quella che vedete è un'immagine di Isolabona che ho ritrovato sul web oggi. Si tratta di una acquaforte eseguita da George Elbert Burr (1859-1939) dal titolo Isolabona, Old bridge. Tra le notizie che ho raccolto ho scoperto che l'artista e sua moglie, intrapresero un viaggio che li portò in Europa tra gli anni 1896 e 1901. Il percorso si estendeva dalla Sicilia fino al Nord del Galles. 
Analizzando i particolari di questa stampa si notano alcuni elementi architettonici che non sono pervenuti a noi, mi riferisco all'apertura ad arco gotico quasi parallelo alla volta che conduce alla piazza della fontana. La stessa apertura esiste ancora oggi sull'altro versante e quindi mi viene spontaneo chiedermi per quale motivo fu chiusa. Altri cambiamenti furono apportati negli anni successivi agli edifici sovrastanti il ponte e sono ben visibili analizzando una fotografia del primo 900 che pubblico di seguito. Guardando sullo sfondo il Carmo, la montagna, mi colpisce quanto questo fosse spoglio sulla cima dagli alberi e quanto fossero ben tenute le fasce che probabilmente erano adibite a orti. Oggi mi sento soddisfatta, un altro piccolo tassello su Isolabona è stato aggiunto da questo blog di cui l'autrice, ha solo la presunzione di raccogliere più informazioni possibili relative a questo borgo.




Ho cercato altre immagini della nostra valle invano, altre immagini del Ponente Ligure da lui raffigurato appartengono a San Remo e Ventimiglia.

San Remo

Ventimiglia




9 commenti:

  1. Nella prima immagine ho la vaga sensazione che l'autore si andato un po' di fantasia.

    Per quanto riguarda il Carmo, dove ho anche delle terre e se qualcuno le vuole gliele regalo, le fasce erano adibite a varie colture, tipo grano orzo o ceci, che non avevano bisogno di essere annaffiati.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Alberto a cosa ti riferisci? Perché scrivi senza spiegare?
      Che ci sia qualche piccola differenza potrebbe essere anche vero ma trovo questa immagine molto veritiera. Che il Carmo fosse adibito a cultura dei cereali è risaputo, la mia meraviglia era riferita appunto a quanto queste terre fossero ben curate....

      Elimina
    2. Bisogna andare lì sotto e guardare.

      Elimina
    3. Alberto continui a fare il misterioso! Il ponte, sempre che tu ti riferisca a lui non esiste più, la spiaggia neanche e nemmeno quella specie di galleria...allora vuoi dirci a cosa ti riferisci?

      Elimina
    4. E' mia impressione che l'arco sulla sinistra del ponte possa fotografare il corrispondente di quei tempi. La costruzione del terrazzo ha certamente modificato il caseggiato. Alberto, andiamo a vedere. Stiamo però attenti la Turigia che non ci faccia arrivare il contenuto del Benengiun sulla testa.

      Elimina
  2. Stai facendo una bella raccolta di pezzi di storia del tuo paese :-)

    RispondiElimina
  3. In ogni caso immagini così antiche sono sempre affascinanti. E se aumenta il mistero, meglio ancora!

    RispondiElimina
  4. Giuseppe Palmero10 febbraio 2012 21:45

    L'incisione su Ventimiglia è contraffatta. Qualcuno (direi successivamente all'autore) ha "riflesso" l'immagine falsando la prospettiva. Il prospetto lì risulterebbe nord/sud, mentre in realtà è opposto.
    Saluti Roberta

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Giuseppe secondo me hanno pubblicato un'immagine speculare apposta per evitare contraffazioni. se cerchi George Elbert Burr Ventimiglia, trovi anche l'immagine corretta, ma decisamente poco visibile! Mi fa piacere leggere un tuo commento.
      Lieta serata.

      Elimina

E' possibile commentare nelle seguenti modalità:
1) Google/Blogger: occorre registrarsi gratuitamente a Google/Blogger.
2) OpenID: ancora in fase beta, consente di commentare utilizzando un account comune ad alcune piattaforme.
3) Nome/URL: basta immettere un nome (nick) ed il proprio indirizzo (se si possiede un sito/blog).
Ho dovuto eliminare la possibilità di commento anonimo per troppi commenti spam.