venerdì 30 settembre 2011

Ferro d'Asino.


Il ferro da me ritrovato, quello sopra, è stato perso da un Asino. Averlo ritrovato in Treixe, è stata una vera casualità. 
Quello sotto invece appartiene a un Mulo, è decisamente più grosso e si differenzia anche dai buchi laterali e non frontali per ancorarlo allo zoccolo.

Zoccolo di Mulo regalatomi da André


Durante una breve conversazione con il maniscalco André di Dolceacqua, sono venuta a conoscenza che gli animali ferrati non sono solo tre Cavallo, Mulo e Asino ma altri, come Bue, e addirittura Mucche. André ha iniziato a parlarmi spiegando che fare un ferro manualmente non è cosa semplice e facile, oggi si trovano già fatti e il maniscalco moderno li deve solo adattare. Il discorso si è fatto complicato e gli ho promesso che appena posso andrò nella sua officina. Ringrazio Giulio e Skip per aver giocato sul blog e chi su facebook dove l'amico Massimo Allavena ha indovinato. Se siete interessati a scoprire qualcosa di più sugli Asini, sul sito Raglio, troverete tutto cosa cercate sugli Asini veri.

Il maniscalco André





2 commenti:

  1. Beh, dai, con il mulo ci ero andato vicino ;-)

    RispondiElimina
  2. manca quello del cavallo...che non è unito nella parte posteriore. se ne vuoi uno per fotografarlo e fare, così, la trilogia, dimmelo... comunque non sapevo la differenza tra questi due ferri. ciao e buon pomeriggio!

    RispondiElimina

E' possibile commentare nelle seguenti modalità:
1) Google/Blogger: occorre registrarsi gratuitamente a Google/Blogger.
2) OpenID: ancora in fase beta, consente di commentare utilizzando un account comune ad alcune piattaforme.
3) Nome/URL: basta immettere un nome (nick) ed il proprio indirizzo (se si possiede un sito/blog).
Ho dovuto eliminare la possibilità di commento anonimo per troppi commenti spam.