lunedì 20 luglio 2009

Noia......



La noia è incapacità di godere.

Roberto Gervaso

10 commenti:

  1. Non mi annoio mai....o quasi mai! Forse perchè ho tanto da fare o perchè ho sempre con me il libro di turno da leggere quando faccio una fila alle poste, dal dottore, nel tempo libero.

    RispondiElimina
  2. La noia è anche l'incapacità di agire....
    questo perlomeno è quello che capita a me quando bivacco sul divano davanti alla TV facendo zapping e mi dico "vabbè tra due minuti mi alzo e faccio qualcosa... qualinque cosa".

    RispondiElimina
  3. vorrei poter riprovare la noia come quando avevo 15 anni..... oggi ci vorrebbero le giornate di 30 ore per riprovare questa sensazione

    RispondiElimina
  4. Quant'è vero!
    Bello, quel fiore!!

    RispondiElimina
  5. Di solito non ho tempo di annoiarmi :-))
    Ma cosa c'entra con la noia il Lathyrus latifolius della foto? (a Soldano si chiama pesèlu de biscia)
    Potresti mettere il programma del festival delle arpe in modo che si possa ingrandire? (c'è un mio collega appassionato di Jazz che vorrebbe venire per tale occasione ma non si riesce a leggere il programma).

    RispondiElimina
  6. Sandro Valentini21 luglio 2009 12:33

    Roberto Gervaso è stato un piduista della prima ora, tessera n. 622. Il po' di notorietà che ha lo deve al fatto di aver lavorato con Montanelli. Per il resto scrive banalità assolute come quella che hai riportato.

    RispondiElimina
  7. @Sandro Valentini, su questo blog è buona abitudine confrontarsi sui contenuti, che a te non sia simpatico Roberto Gervaso lo si capisce dalla premessa del commento, dimoatrando di essere prevenuto nei riguardi del mio post, se non avessi scritto l'autore della frase, forse, non avresti lasciato traccia del tuo passaggio......
    a presto, roberta.

    RispondiElimina
  8. @fausto, la foto del Lathyrus latifolius, pisello selvatico( non chiedermi di scriverlo in dialetto), non ha nulla a che vedere con la noia, il fatto è che non mi piace scrivere senza immagini e questa fotografia era li come tante altre sola soletta nel mio computer........
    un caro saluto, roberta

    RispondiElimina
  9. "Malattia dello spirito contemporaneo che ha perso non tanto Dio di cui molti lamentano inutilmente lo smarrimento, quanto l'incanto del mondo che la nostra razionalità ha reso disincantato, e la nostra tecnica ha ridotto a pura materia da utilizzare, incapace , nella sua opacità, di rinviare a quel che potrebbe chiamarsi un riflesso dell'anima" U.Galimberti
    Ciao Roberta.

    RispondiElimina
  10. hidee selvatiche. Ci sono anche vicino casa.
    Buonanotte
    Vale

    RispondiElimina

E' possibile commentare nelle seguenti modalità:
1) Google/Blogger: occorre registrarsi gratuitamente a Google/Blogger.
2) OpenID: ancora in fase beta, consente di commentare utilizzando un account comune ad alcune piattaforme.
3) Nome/URL: basta immettere un nome (nick) ed il proprio indirizzo (se si possiede un sito/blog).
Ho dovuto eliminare la possibilità di commento anonimo per troppi commenti spam.