mercoledì 15 ottobre 2008

La qualità della vita.

Alba a Ospedaletti
Rocce di capo Ampelio(Bordighera)
Dolceacqua

Uno dei motivi per cui ho iniziato l'avventura di questo blog, è sicuramente l'idea che ho di " qualità della vita".

Cercando informazioni, su questo argomento, se ne trovano per tutti i gusti.

Quello che a me interessa è stare bene dove vivo e avere servizi a portata di mano.
Sono contenta di vivere in questo paese, di avere vicino località come Dolceacqua, Bordighera e ...

Sono contenta che mio figlio possa crescere in questo ambiente che sotto alcuni punti di vista sembra ancora incontaminato.

Certamente cose da fare per migliorare la qualità della vita ce ne sarebbero, ma oggi voglio essere brava, voglio parlare di questa zona come l'ho sempre vista, bella, talmente bella che ci sono venuta ad abitare.

Oggi ho ricevuto una mail dalla mia carissima amica Donatella da Arcore, e mi ha scritto " strano che questa iniziativa del blog l'abbia intrapresa tu che non ci sei nata.....ma tu in realtà è come se lo fossi !!! "

Questo rende l'idea di cosa intendo io per qualità della vita e cioè dal punto di vista umano ciò che mi offrono questi paesi e città.

E voi siete contenti di dove abitate, dei luoghi che vi circondano, delle emozioni che vi sanno trasmettere?

3 commenti:

  1. Abiti a Ospedaletti ? O forse ho inteso male.
    E' una località che amo specialmente per il clima...e poi Bordighera è incantevole!

    L'alba l' avevo scambiata per un tramonto,tanto è luminosissima.

    Mi piacerebbe abitare in Liguria.

    RispondiElimina
  2. Great BLOG! Please visit mine below and click some links. THANKS SO MUCH!

    The Coming Depression and How To Make Money From It!

    RispondiElimina
  3. @stella, abito in quella bellissima cittadina che vedi nel titolo, Isolabona, l'alba di ospedaletti l'ho fatta mentre andavo a lavorare a fine Settembre a Sanremo
    Ciao e grazie, dopo vengo da te.

    RispondiElimina

E' possibile commentare nelle seguenti modalità:
1) Google/Blogger: occorre registrarsi gratuitamente a Google/Blogger.
2) OpenID: ancora in fase beta, consente di commentare utilizzando un account comune ad alcune piattaforme.
3) Nome/URL: basta immettere un nome (nick) ed il proprio indirizzo (se si possiede un sito/blog).
Ho dovuto eliminare la possibilità di commento anonimo per troppi commenti spam.