venerdì 17 ottobre 2008

Gli amministratori dove sono?

Uno dei motivi per cui ho iniziato questa avventura è stato quello di far conoscere il nostro bel paese a tanti.

Oggi sono particolarmente arrabbiata con gli amministratori di questo comune.

Nei mie diversi post ho trattato argomenti futili, altri frivoli, alcuni seri e altri meno seri.
Nessuno di loro è stato capace di ribadire alle mie riflessioni sulla scuola, sul castello, sul degrado della zona del cimitero, sulla banda larga.....perchè?

Per fare un esempio, l'amico Enrico Giauna, ha ideato un blog su Doloceacqua , http://blog.dolceacqua.eu/
qui si parla di problematiche relative a questa cittadina, e subito l'assessore al turismo Fulvio Gazzola, amico pure lui ( condividiamo tutti e tre la passione per il tennis nella stessa società), si è messo a disposizione per controbattere le ragioni dell'amministrazione.

Perchè a Isolabona questo non avviene?

Eppure alla presentazione della banda larga oltre al Sindaco ben tre consiglieri erano presenti, a voler marcare la loro disponibilità verso il paese, oppure mi sbaglio?

Forse pecco di presunzione con questo blog, ma una di una cosa non si può darmi torto, io cosa penso lo dico al mondo intero!!!

Questo sfogo è dettato dal fatto che ritengo giusto parlare di Isolabona nel bene e nel male, ma a volte le mie ragioni possono essere sbagliate ed è giusto avere informazione, quella informazione che i cittadini il più delle volte non hanno perchè c'è silenzio....!!!

Se ci siete fatevi sentire.

Per chi mi ha letto e non è di questo comune, pensate che stia sbagliando a chiedere la loro presenza?

9 commenti:

  1. Mandingo di Dolceacqua17 ottobre 2008 23:20

    Hai perfettamente ragione, penso che sia vergognoso che un amministratore comunale non contribuisce se chiesto con dovere, a rispondere almeno a qualche post. Sicuramente non gli e ne frega niente di quello che pensa un Cittadino. O forse non hanno il computer o lo usano solo per andarci a caccia. Se a Isolabona avete cose gravi e nessuno vi risponde, fate raccolta firme e accennate tutto alla stampa locale, non vedono l'ora. Un esempio lo vedrai domani sulla stampa che parla di Dolceacqua. Vedrai che poi si muoveranno.
    Per quanto riguarda lo scambio link ti avevo già messo ieri nel lato destro della pagina come link amico. Anzi faccio di meglio metto la tua lamentela creando un post apposito se ti va. Dammi una risposta se ti va l'idea.Non so se ci conosciamo forse si, tu sai chi sono io? Sono felice che in zona stiamo creando questo tipo di servizio a tutela di tutti noi. Il mondo cambia e con il federalismo sono obbligati a non fare gli indifferenti.Ciao continua così.Se ti va mandami una tua foto alla mia e-mail. Così se ci vediamo possiamo discutere su un certo progetto di collaborazione.

    RispondiElimina
  2. Hai perfettamente ragione.
    E' noncuranza o indifferenza?

    RispondiElimina
  3. Non è sbagliato: è giustissimo! gli amministratori non hanno ancora capito bene l'importanza di internet.
    Ciao.

    RispondiElimina
  4. @ed, grazie della tua visita e del tuo pensiero.

    RispondiElimina
  5. Fanno gli struzzi, come nelle migliori tradizioni, e bisogna stanarli. Qualcuno che è capace ad adoperare questo mezzo c'è, e senz'altro hanno letto quello che hai scritto. Non hanno scusanti di sorta. Insisti.

    RispondiElimina
  6. Forse ho visioni un po' utopistiche, ma immaginate quanto sarebbe costruttivo dibattere dei temi e delle problematiche del paese ancor prima che essi arrivino in consiglio comunale? Questa sarebbe una vera democrazia diretta: arrivare ad una soluzione con un dibattito e non con una mera votazione "favorevole" o "contrario". Per far questo servirebbe una partecipazione molto attiva da parte di chi ha ricevuto la nostra fiducia con il voto ovviamente...
    Questa "visione" meriterebbe un discorso un po' più approfondito ... chissà se un domani ...

    RispondiElimina
  7. ciao, scopro solo oggi il tuo blog! sono contenta che cominci a muoversi qualcosa anche qui a isola dove sono nata...io sono una trombata dalla vecchia banda larga e oggi consegno il contratto firmato con anche la portabilità del numero alla uno (me le cerco , lo so) per quanto riguarda il nostro bel paesino credo valga quanto vale per il resto d'italia....il bene comune non esiste più e si perseguono solo tanti interessi personali, dove tutti son furbi e furbetti, gli altri si arrangino!
    ti leggerò ogni giorno! ciao

    RispondiElimina
  8. @Cleofa, mi fa immenso piacere leggere che ti piace il blog.
    Ci conosciamo?
    Lo so che sono un'utopista ma credo che con questo strumento i furbetti debbano stare attenti a fare i loro interessi prima dei nostri!!!

    RispondiElimina
  9. Penso che i mali delle nostre comunità siano da ricercare nello scarso amore per i nostri carugi. Gli amministratori, se non sono politici di professione sono " messi lì a far da pali" e noi tutti, il più delle volte, assenti.

    RispondiElimina

E' possibile commentare nelle seguenti modalità:
1) Google/Blogger: occorre registrarsi gratuitamente a Google/Blogger.
2) OpenID: ancora in fase beta, consente di commentare utilizzando un account comune ad alcune piattaforme.
3) Nome/URL: basta immettere un nome (nick) ed il proprio indirizzo (se si possiede un sito/blog).
Ho dovuto eliminare la possibilità di commento anonimo per troppi commenti spam.